Radice Oppo A57 Con Un Metodo Facile – L’Unico Metodo Che Funziona!


Advertisement

vuoi radice Oppo A57? Purtroppo, è difficile trovare un lavoro tutorial su internet. Molti tutorial semplicemente utilizzare KingoRoot che non funziona per questo telefono a tutti.

Per aiutare a ottenere le cose a rotazione per questo telefono in modo che è possibile eseguire l’aggiornamento all’ultima ROM, ecco un breve tutorial per radice di questo Oppo telefono.

Oppo A57

Per il root di questo telefono, è necessario scaricare e installare MITOOL. Questi strumenti sono sviluppati specificatamente per aiutare Oppo telefono proprietari. Esso consente di flash Oppo telefoni in modo che è possibile installare custom recovery e poi il tuo lavoro fino a sradicare il telefono. Il Download di questo importante strumento dal link qui sotto.

Scaricare MITOOL FLASH

una Volta completato il download, scorrere verso il basso e seguire la procedura di seguito per root Oppo A57 telefono.

Fase 1: Installare MITOOL

Oppo A57

Ora che avete scaricato il MITOOL FLASH, è il momento di installarlo sul vostro PC. Si dovrebbe prendere un minuto, se si seguono le istruzioni riportate di seguito.

  • fare Doppio clic sul MITOOL file che avete appena scaricato.
  • Una procedura guidata di installazione verrà eseguito.
  • Seguire le istruzioni su schermo e andare avanti con l’installazione.
  • Si riceverà una notifica che avete installato con successo MITOOL FLASH sul tuo PC.

Fase 2: Ottenere il vostro telefono è pronto per la radicazione

ora stiamo andando a t a preparare il nostro telefono per la radicazione. Questo è il punto in cui si ottiene tutto pronto in modo che si può finalmente radice Oppo A57 con facilità.

Seguire le istruzioni riportate di seguito per procedere.

  • Collegare il telefono al PC tramite un normale cavo USB
  • spegnere il telefono.
  • Premere il tasto “Volume +’, ‘Potenza’, e “Volume -” allo stesso tempo.
  • il Tuo telefono si avvierà la schermata di ripristino.
  • Questo installerà automaticamente i driver Qualcomm. Non c’è bisogno di scaricare questi driver, come lungo come il vostro PC è connesso a internet. Non li scarica automaticamente.

Fase Finale: Flash della TWRP e root Oppo A57

Hai quasi finito. Basta mostrare pazienza per ancora un minuto. Questo è il passo finale e le istruzioni sono molto semplici.

Ma prima di tutto, è necessario scaricare recovery TWRP immagine. Si lampeggia in questo tuo cellulare in questo passo per avviare la procedura di radicamento.

  • Vai a MIFLASH STRUMENTO sul vostro PC. Si dovrebbe essere in grado di leggere il vostro telefono ora.
  • Aprire la cartella in cui hai scaricato la recovery TWRP toolkit utilizzando sfoglia in MITOOL FLASH.
  • una Volta che hai caricato il file di ripristino, fare clic su “Flash” e attendere alcuni secondi. Verrà visualizzato un messaggio che informa che con successo flashato il telefono. Quando viene visualizzato il prompt dei comandi, passare alla fase successiva.
  • Ora andate in recovery premendo il tasto Volume giù e il tasto di accensione insieme.
  • Individuare SuperSU nelle opzioni. Dovrebbe essere verso il basso.
    Oppo A57
  • Toccare su di esso e premere fine nella successiva finestra di dialogo.
  • Ora avete installato SuperSU.

Che sia. Riavviare il telefono in modalità normale. Installare una radice controllo app per verificare root sul tuo Oppo A57 telefono.

Prima di partire e provare questo metodo sul tuo telefono cellulare, è importante notare che il tifo, potrebbe rendere il telefono inutilizzabile. Quindi, assicurarsi che si capisce che cosa si sta facendo prima di procedere. Se ti interessa la garanzia, quindi non sradicare il telefono. Invalida la garanzia del produttore.

Inoltre, non sarà in grado di aggiornare il telefono tramite aggiornamenti OTA. L’unica opzione sarà quella di installare manualmente gli aggiornamenti.

Se questo metodo non funziona per voi, per qualche strana ragione, essere sicuri di lasciare un commento con le immagini in modo che io possa effettivamente aiutare radice Oppo A57.

Condividi Questo:
Condividi su FacebookTweet su su TwitterCondividi su Google+

Sharing is caring!